venerdì 10 settembre 2010

Arriva l’inverno…e il cappotto si compra online

Ok, l’inverno non è ancora ufficialmente arrivato, ma questa purtroppo non è una ragione valida per schivare la fastidiosa incombenza che grava sulla mia testa almeno due volte l’anno: il cambio degli armadi. Archiviata ormai definitivamente l’estate, è ora di iniziare a fare scorta per l’inverno. Soprattutto adesso che iniziano ad arrivare nei negozi le nuove collezioni per la stagione che sta per iniziare. Così, costumi da bagno, canotte e t-shirt finiscono in un angolo remoto (lontano dagli occhi e lontano dal cuore) del mio armadio, per lasciare spazio a maglioni, felpe e cappotti.

Ma l’operazione di sgombero, tradizione ormai collaudata nella mia famiglia, quasi sempre si trasforma in un pretesto per fare shopping. Solo che, a differenza del solito, quest’anno lo shopping di inizio stagione ho preferito farlo su internet. Sì perché i negozi del mio personale ‘centro commerciale’ online hanno in vetrina più o meno le stesse cose che si possono trovare girando nei negozi del centro città: non ci sono più magliette e pantaloncini, infradito e borse mare. Ma si possono già trovare cappotti, guanti, cuffie e tutto l’occorrente per sopravvivere al lungo inverno.

Con la differenza che sul web costa meno. Parecchio di meno. Per fare un esempio, stamattina ho deciso di andare a caccia di un cappotto, e navigando qui e là sui vari e-shop a cui sono iscritta sono riuscita a scovare un piumino bianco latte firmato Aigle al costo di 159 euro anziché 330 su Privalia.it.

Mentre nella vetrina di Saldiprivati.it una giacca, cappotto color antracite firmata Kristina Ti ha catturato immediatamente la mia attenzione. Anche per il costo: 289 euro invece di 792 euro. Un bel risparmio! Più costoso, invece, il giubbotto in pelle corto e foderato, nero lucido firmato DKNY che ho trovato su Vente-privee.com al prezzo di 349 euro. Anche se il prezzo di partenza era pari a ben 1.378 euro.


Il bello però è che di vendite nuove ce ne sono tantissime, tutti i giorni. In pratica è come se avessi proprio sotto casa un centro commerciale immenso e super rifornito che cambia vetrina ogni 3 giorni. Io per esempio, adesso sto aspettando (con ansia) che apra il temporary shop firmato Ballantyne, che verrà inaugurato su Privalia.it, lunedì mattina alle 7 in punto, per cercare giacca e maglioncino. Anche se è probabile che domani farò un salto comunque da Blue Spirit, su Vente-privee.com. Perché anche se non vende cappotti, ho già visto dalla preview, che metterà in vetrina bellissime collane.

mercoledì 1 settembre 2010

Il tele-shopping

La mia famiglia si è decisamente evoluta. Ora gli acquisti li facciamo anche via sms. Tutto è nato perché io, non potendo partecipare il più delle volte alle colazioni a base di shopping perché esco di casa per recarmi al lavoro prima che il negozio apra, resto spesso tagliata fuori dalle compere che mia mamma e mia sorella fanno davanti a un buon caffèlatte. Così ci pensa mia sorella a scegliere per me, e mi invia sms mentre sono in viaggio verso l’ufficio, descrivendomi i prodotti online e riportando i rispettivi prezzi. Così, il giorno di inizio della campagna Converse-All Star, su Saldiprivati.it, a casa mia erano tutti preparatissimi. Mentre io armata di cellulare, ho acquistato un paio di scarpe da ginnastica (a cui facevo il filo da un po’) color grigio-beige al costo di 44 euro, direttamente dal treno che mi portava al lavoro: ho inoltrato l’ordine via sms a mia sorella, in pigiama davanti al pc, che (già che c’era) ha comprato un paio di scarpe anche per sé, blu da 42 euro. Per quella particolare vendita infatti, c’era una promozione extra: se la spesa superava i 50 euro le commissioni per la spedizione del pacco, pari a 7 euro, erano azzerate. Un ottimo affare! L’unica cosa difficile è stato spiegare a mio papà che per risparmiare 7 euro ne avevamo spesi 43 in più.

Questo non è stato il mio solo acquisto via sms. Ho comprato anche un paio di orecchini firmati Hello Kitty su Venteprivee.com (da 20,83 euro) e un bracciale, sempre firmato Hello Kitty (al prezzo di 15,83 euro) per la mia amica, che mi ha inviato un messaggino sul cellulare in diretta dall’ufficio, che io (dal treno) ho immediatamente provveduto a inoltrare alla mia preparatissima sorella.