martedì 31 marzo 2009

Pagare con un SMS piace sempre di più (e costa poco)

Nel mondo è una cifra da capogiro: sarebbero oltre venti milioni le persone che usano il cellulare, anche quello meno tecnologico, per i servizi bancari online e c'è chi azzarda una previsione ancora più incredibile. Un miliardo di banca-nauti sul cellulare entro il 2014 con ricavi vicini ai 700 milioni di dollari per le compoagnie telefoniche e le banche.

Controllare il saldo e i movimenti del conto online, effettuare ricariche del cellulare e della carta prepagata con un SMS, effttuare bonifici, ma pagare anche bollette e bollettini postali, sembra ormai essere diventata una commodity dell'e-banking: sono ormai numerose le banche italiane che offrono servizi m-banking completi, raggiungibili da qualsiasi cellulare di seconda o terza generazione. Ovviamente c'è una bella differenza tra chi offre piattaforme all'avanguardia come quelle proposte dalle banche online "pure" (leggi qui) e i servizi m-site, siti mobili semplici e gratuiti accessibile anche da cellulari non proprio tecnologici. Ma si tratta pur sempre di ottimi servizi alla portata di tutti, anche fasce di persone più mature over60: ormai chiunque oggi ha un cellulare.


Da poco, anche la Banca Popolare di Sondrio ha aperto il servizio SCRIGNOmobile (SCRIGNO è il brand dell'e-banking), un servizio semplice e gratuito, un m-site (mobile site) che è facilmente navigabile anche da un telefonino non necessariamente supertecnologico: si tratta, infatti, di un sito internet più snello, dai tempi di carica più veloci, ma anche dalla grafica e dal layout completamente ridisegnati e pensati appositamente per gli schermi dei telefonini tradizionali. Il servizio può essere utilizzato tramite browser (in modalità m-site) e tramite sms. Basta avere un conto SCRIGNO Internet Banking e con gli stessi codici si accede anche dal cellulare. Non si possono però ancora effettuare bonifici o pagamenti di bollette. Ciò che invece è possibile da tempo presso le banche del Gruppo Creval: il servizio si chiama Banc@perta mobile e oltre ai servizi informativi, come il saldo e i movimenti, le ricariche via sms di cellulare e prepagata, offre anche la possibilità di fare bonifici. Ha una demo ben fatta e servizi informativi completi e veloci anche per l'area titoli.


Tra tutti i servizi mobile, però, quello più completo è quello di Poste Mobile, che è un vero e proprio nuovo gestore telefonico con SIM specifica, e quindi con maggiori garanzie di sicurezza, ma soprattutto con la possibilità di pagare i bollettini postali da cellulare, oltre agli servizi standard (ricariche e informazioni saldo e movimenti).

La nuova frontiera della banca mobile sarà quasi sicuramente la fruizione da cellulare di servizi di pagamento verso la Pubblica amministrazione, in particolare i servizi di Reti Amiche, quei servizi che sono oggi disponibili presso i 14 mila uffici postali e i migliaia di tabaccai sparsi per la Penisola, come i pagamenti INPS, la riscossione della tassa automobilistica, del canone RAI oltre alle multe alle bollette e ai tributi locali.

Reti Amiche sarà, infatti, una vera rivoluzione nell'e-banking e renderà sempre più interessante quei servizi semplici e rapidi da cellulare.

Nessun commento: